Libri E Storie Per Studiare Meglio

Regole di inglese livello b1

All'atto dell' approccio più generale di classificazione dei paesi della comunità mondiale è possibile assegnare: tre gruppi degli stati secondo dettagli di sistemi economici – i paesi con sviluppato. l'economia di mercato sviluppante e i paesi con noneconomia di mercato; tre gruppi su grado di sviluppo (è basso, quindi così, vysokorazvita; nuovi paesi industriali (NIC) di Asia Sudorientale e America Latina; petroexporting molto vantaggioso (l'Arabia Saudita, il Kuwait e l'amico; la minor quantità paesi sviluppati (LDC), compreso i paesi più poveri del mondo (il Ciad, il Bangladesh, l'Etiopia); varie unioni regionali e gruppi d'integrazione.

L'interdipendenza può avere come conseguenza la dipendenza economica che rappresenta tali rapporti di causa ed effetto a cui i fattori esterni hanno l'effetto considerevole su sviluppo di questo o quella situazione. La dipendenza si alza quando per la soluzione di qualsiasi problema è richiesta i cambiamenti corrispondenti nella forma dell'adattamento.

Ancora una caratteristica di sviluppo del mercato mondiale moderno – la formazione di grandi blocchi di commercio regionali, certamente, in tali gruppi si sviluppa non solo barattano relazioni, ma sono restati da prevalere e iniziale per queste associazioni. I tali più grandi blocchi nove:

Così l'interdipendenza non toglie le relazioni d'interpaese. Sono mostrati nelle relazioni tra gruppi regionali dei paesi, per esempio, di regioni asiatiche, europee e americane e nelle relazioni tra paesi industrializzati e sviluppo. Gli ultimi considerano, qualche volta non senza giustificazione che in interazione con i paesi sviluppati rimangono l'oggetto di operazione e botte di profitti in eccesso.

Può servire come gli indicatori che caratterizzano il grado di coinvolgimento di paese in comunicazioni economiche mondiali, il suo ruolo nell'economia mondiale come una quota di esportazione – la relazione di costo di esportazione al costo del prodotto interno lordo (GDP), il volume di esportazione pro capite, la struttura di esportazione e importazione, volume di un debito esterno in relazione a PIL, il volume di investimenti stranieri, eccetera. Nella loro base è possibile giudicare non solo il grado di "franchezza" di economia, ma anche il livello di sviluppo economico del paese.